• image1

    Passione

    In tutti i campi della conoscenza e dell'agire umano nella scienza, nelle lettere, nella musica, nelle arti figurative cos? come nella pi? umile ma non per questo meno nobile arte pasticciera, ci sono capolavori capaci di varcare i confini geografici e del tempo rendendo imperituro il nome di chi li ha concepiti. Uno di questi ? il leggendario Mandorlato di Rocco Garzotto.
  • image2

    Produzione

    Dalla raccolta delle mandorle nuove, alla loro tostatura...
  • image3

    Collezione prodotti

    Vasi vetro, Torta mandorlato,Torroncini,...
  • image4

    Riconoscimenti

    L'originale e inimitabile Mandorlato di Cologna Veneta..
  • image5

    Contatti

    GARZOTTO ROCCO & FIGLIO S.R.L. Via Pietro Mabil, 1 37044 Cologna Veneta (VR) Tel. +39 0442 85162
Quella scritta da Garzotto rocco & Figlio è una grande storia di passione. Un racconto che inizia nel 1840 a Cologna Veneta da una semplice quanto grande intuizione: amalgamare quello che per gli antichi era il cibo degli dei, il miele, con albume d'uovo, zucchero e mandorle sbucciate. Nasce così il primo Mandorlato di Garzotto rocco & Figlio e lo fa da ingredienti rigorosamente italiani, ma anche da una manualità e da una creatività che hanno dato origine alle tecniche artigianali e meccaniche di lavorazione del mandorlato.

Si devono attribuire, infatti, al genio e all'iniziativa di Garzotto rocco & Figlio quelli che ancora oggi sono i metodi usati per la produzione del mandorlato.

Una formula frutto della ricerca della perfezione, che parte dal Porto di Venezia, con le navi della Repubblica Veneta che solcavano i mari italiani alla ricerca delle migliori materie prime, e che si sviluppa nei laboratori di Cologna Veneta.


Qui il padre fondatore progetta le tecnologie per costruire le prime impastatrici meccaniche. Strumenti che facilitavano il lavoro dell'uomo senza però voler sostituire il prezioso contributo affidato alle mani esperte del personale specializzato.


Oggi i custodi della ricetta che ha fatto la storia del madorlato in Italia, sono gli eredi di Rocco Garzotto, una famiglia che ha saputo mantenere intatto il gusto di una lavorazione antica, senza l'uso di aromi, additivi e semilavorati.


Una ricetta vincitrice di medaglie alle esposizioni universali, ambasciatrice oltreoceano dell'arte pasticcera italiana e che portò al suo inventore perfino la benedizione del Papa.
esposizione generale del lavoro 480
 
seconda grande esposizione 640
 
menzione onorevole 640